Norme redazionali

TESTO

Usare il seguente simbolo dei caporali: « per aprire una citazione sia nel corpo del testo che per le citazioni nelle note.

Usare il caporale: » per chiudere una citazione sia nel corpo del testo che nelle note.

Usare i doppi apici “ ” o all’interno di caporali o per evidenziare un termine che nel testo è particolarmente importante per chi scrive.

La “È” maiuscola con l’accento, specialmente a inizio frase, va digitata dai simboli: È. Per comodità, questo simbolo può essere inserito come tasto di scelta rapida, per es. il tasto F10. Cfr. la nota 1.

L’apice di nota va sempre dopo il punto, sia quando ci sono i caporali a chiudere una citazione, sia nel normale corpo-testo: per esempio,……globalizzazione.[1]; o anche, ….pensiero».[2]; o anche,….totalità”.

NOTE

Le note vanno sempre inserite a pie’ di pagina.

Rispettare questi formati: Ivi, Ibid., Id., Ead., cit., op. cit.

Le riviste in nota vanno citate in tondo fra caporali « »; per esempio, «Post-filosofie». Il titolo dei saggi contenuti nella rivista vanno citati in corsivo.

Quando si cita un saggio contenuto all’interno di un volume dello stesso autore si scrive il titolo del saggio in tondo tra doppi apici, seguito dal titolo del volume in corsivo (p. es., M. Heidegger, “L’origine dell’opera d’arte”, in Sentieri interrotti,…).

Altro caso: saggio all’interno di un volume collettaneo: F.R. Recchia Luciani, “Pluriversalismo dei diritti e dei doveri”, in R. Finelli, F. Fistetti, F. R. Recchia Luciani, P. Di Vittorio (a cura di), Globalizzazione e diritti futuri, manifestolibri, Roma 2004, pp. 77-93.

Se si citano volumi di più autori attenersi alla seguente regola: quando gli autori sono soltanto due si usa il trattino: A. Honneth – N. Frazer; quando invece si tratta di più autori la virgola: R. Finelli, F. Fistetti, F. R. Recchia Luciani, P. Di Vittorio…..

I nomi degli autori, sia in nota che in corpo testo, vanno in tondo normale; i nomi propri sempre solo con l’iniziale in nota, anche per esteso nel corpo testo.

Pagine: pp.25-26; p. 16 e sgg.; le pagine dopo la centinaia si indicano così: pp. 213-14, pp. 436-37.

Non riportare le edizioni originali dei testi citati.

UNIFORMITÀ

– Guerra Fredda, Prima Guerra mondiale, Seconda Guerra mondiale

– Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione

Europea, Tribunale (Corte) Penale Internazionale, ecc.

– il Mulino, manifestolibri